Anonymous For Voiceless: un attivismo pacifico

May 29 , 2018

Pino Maffei

Anonymous For Voiceless: un attivismo pacifico

Da poco attivo anche a Torino, il movimento no-profit Anonymous For Voiceless nasce, come dice il suo stesso nome, per dare voce a chi non ne ha, agli animali maltrattati, torturati, strumentalizzati, uccisi e divorati, trattati alla stregua di merce, di oggetti, negli allevamenti intensivi, nei macelli, nei laboratori delle industrie farmaceutiche e cosmetiche. Questo movimento, è fatto da persone, ovviamente vegane, che non riescono più a rimanere inerti ed inattivi di fronte alla sofferenza animale, ma, oltre ad adottare una alimentazione ed uno stile di vita vegano, vogliono agire in favore degli animali, e lo fanno col sistema più pacifico ed inoffensivo disponibile: l'informazione.
Questa volontà di informare nasce dalla consapevolezza della inadeguata informazione fornita dai media tradizionali, succubi commercialmente degli inserzionisti pubblicitari del settore alimentare, in merito alle tragiche condizioni in cui vengono allevati ed uccisi gli animali, e si esprime mediante il "Cube of Truth", il Cubo della Verità.
Questo cubo sostanzialmente è una formazione nella quale i membri del movimento si dispongono a quadrato e mostrano, mediante laptop, monitor, tablet, filmati e fotografie, quello che succede negli allevamenti intensivi, nei macelli, nei laboratori dove ancora si attua la sperimentazione sugli animali. Altri membri del movimento, disposti all'esterno, su richiesta dei passanti forniscono spiegazioni e supporto per meglio comprendere le motivazioni che spingono i partecipanti a svolgere questa attività. I componenti del "cubo" hanno il volto mascherato dalla famosa maschera bianca Guy Fawkes, e da qui il nome di Anonymous della associazione. Chi volesse maggiori informazioni può visitare il sito di Anonymous For Voiceless dove, oltre a tantissime informazioni, sono presenti anche i riferimenti delle varie associazioni locali. A Torino la sezione locale AV: Turin ha la sua pagina Facebook raggiungibile a questo indirizzo.
Chiunque volesse partecipare naturalmente è il benvenuto, basta iscriversi al gruppo Facebook e riceverete tutte le informazione per partecipare, se lo desiderate e ne avete voglia, ai "Cube Of Trut" che si tengono con cadenza mensile. Dopo aver partecipato, vi assicuro, ci si sente meglio, perché questa semplice ed innocua attività in favore del benessere animale è di grandissima utilità. Margherita Hack e moltissimi altri illustri vegetariani e vegani, hanno sostenuto e sostengono, giustamente, che se le persone, anche i bambini, potessero entrare nei macelli e vedere, percepire la sofferenza e il terrore che provano gli animali, se ci fosse consapevolezza del percorso seguito da un pezzo di carne prima di finire nel piatto, sarebbero in moltissimi ad abbandonare la alimentazione onnivora in favore della alimentazione vegetariana e vegana. L'attività di AV attraverso il Cube, consiste proprio in questo, portare le immagini verso il pubblico, diffondere informazione e conoscenza in questo campo, e con la conoscenza si può giungere a consapevolezza, il primo passo verso il cambiamento.
Se vuoi saperne di più sulle attività di AV Torino, se vuoi far parte del gruppo, o semplicemente essere informato sulle date dei prossimi eventi, collegati alla pagina Facebook del gruppo al seguente indirizzo:

AV:Turin
 
 


Articoli precedenti Articoli recenti