Vegetariani e vegani famosi

Nov 26 , 2017

Pino Maffei

Vegetariani e vegani famosi

Vegetariani e Vegani famosi

I vegani mangiano male, sia dal punto di vista qualitativo che nutrizionale, quindi sono tutti tristi, poco intelligenti, bruttarelli e debolucci….

Beh, niente di più falso naturalmente.

Certamente è importante nutrirsi in modo intelligente, e se un vegetariano non ha alcun problema, un vegano deve prestare un minimo di attenzione ad assimilare tutti i nutrienti necessari, cosa peraltro semplicissima, parleremo anche di questo!

Ora però, dal momento che i fatti, gli esempi, spesso contano molto più delle parole, voglio fare un breve elenco di alcuni personaggi famosi, vegetariani e vegani.

Queste persone, che vado ad elencare senza alcun ordine particolare, hanno scelto di diventare vegane per il bene del corpo e della mente, ma anche per ragioni compassionevoli ed etiche, per il bene del nostro pianeta e di tutte le altre creature che lo abitano.

Brad Pitt
Beh, brutto non è brutto, e non mi pare nemmeno triste come persona; io sono un uomo, ma se fossi una donna certamente troverei Brad Pitt una persona molto sexy, uno straordinario testimonial dello stile vegan in questo senso!

Angelina Jolie
Ciò che ho detto per Brad al maschile, vale per Angelina al femminile, due vegani belli, atletici e sexy, a conferma che questa scelta dietetica non ha ripercussioni estetiche, semmai ce ne fosse bisogno!

Carl Lewis
Uno degli atleti di atletica leggera di maggior successo di sempre, con una carriera durata quasi vent'anni e numerose medaglie d'oro olimpiche e altri riconoscimenti, è un vegano e afferma di aver dato il meglio, atleticamente parlando, solo dopo essere diventato vegano!
Questo esempio, dal punto di vista del rapporto tra alimentazione vegana e prestazioni sportive, vale più di mille parole, e fa diventare chiacchiera da bar qualsiasi discorso con pretenziose motivazioni mediche che osteggino l’alimentazione vegana .

Pamela Anderson
Pamela si dichiara assolutamente vegana, e sostiene che ritiene inconcepibile qualsiasi diverso modo di essere. In questo caso non diciamo nulla, rimandiamo ad una sua qualsiasi foto le considerazioni circa il presunto aspetto “emaciato” che dovrebbe avere chi si nutre in modo vegano.

Bob Dylan
Il contributo di questo incredibile musicista di fama mondiale alla causa vegana e più in generale al benessere del pianeta è senza pari.

Martina Navratilova
Oggi 61enne, è probabilmente il giocatore di tennis che ha tenuto il campo più a lungo di qualsiasi altro! Ha vinto 59 prove del Grande Slam (18 in singolare, 31 in doppio e 10 in doppio misto), l'ultima delle quali il doppio misto degli US Open nel 2006 all'età di quasi 50 anni! Martina Navratilova è assolutamente vegana!

Prince
Prince, detto il principe, ma potremmo definirlo semplicemente “l’Artista”. Questo artista dalla voce e dallo stile davvero unici è vegano.
Le sue convinzioni sul rispetto dovuto agli animali, e su quanto sia assurdo e ingiusto mangiare le loro carni e bere il loro latte sono ben descritte nella canzone "Animal Kingdom". Eccone una strofa tradotta in italiano:
“Nessun membro del regno animale succhia il latte una volta adulto
Nessun membro del regno animale mi ha mai fatto nulla di male
Ecco perché non mangio carne rossa o pesce bianco
Non datemi il formaggio
Siamo tutti membri del regno animale
Lascia i tuoi fratelli e sorelle nel mare “

Paul McCartney
Di questo immenso artista, ex Beatles, non dico nulla, mi limito a riportare qui una sua frase esattamente tradotta:
"Se si vuole salvare il pianeta, tutto quel che si deve fare è smettere di mangiare carne. Questa è la singola azione più importante che potete compiere. E' stupefacente, se ci si sofferma a pensarci! La scelta vegetariana aiuta a combattere così tante cose in un colpo solo: la devastazione dell'ambiente, la fame nel mondo, la crudeltà".

Prof. Umberto Veronesi
"La carne non è indispensabile alla nostra alimentazione, nemmeno durante lo svezzamento: le proteine necessarie al nostro organismo, oltre che nella carne e nei cibi di origine animale, si trovano anche in molti vegetali, come i legumi. E' dunque possibile trarre dal mondo vegetale una dieta ricca e variata capace di fornirci vitamine, proteine, zuccheri e grassi vegetali in modo completo e calibrato. [...] Esistono poi prove scientifiche che questi alimenti, se consumati in quantità sufficiente, permettono anche di evitare alcune carenze e rinforzano la resistenza contro le malattie infettive. I vegetariani, in genere, hanno non soltanto una vita più lunga dei carnivori, ma evitano malattie croniche invalidanti." [dal sito del Corriere della, 2-7-2004]

Margherita Hack
"A quei medici che dicono che un bambino non può crescere senza carne, dico che io non ho MAI mangiato carne, perché quando sono nata i miei genitori erano già vegetariani. Eppure sono stata campione di salto in alto e lungo, e ora a 79 anni faccio 100 km in bicicletta, gioco a pallavolo e non ho mai avuto malattie serie". (Dichiarazione di Margherita Hack del febbraio 2001)

Pitagora (569 a.C. - 475 a.C.)
Noto come grande matematico, Pitagora è anche il capostipite (almeno per quanto riguarda l'occidente) del movimento vegetariano. In effetti prima della creazione del neologismo "vegetariano" (avvenuta nel XIX secolo) chi preferiva una dieta senza carne veniva in genere indicato come "Pitagorico".

Mohandas 'Mahatma' Gandhi (1869 - 1948)
Gandhi considerava il vegetarismo come un questione morale. Considerava la vita di un agnello importante quanto quella di un essere umano. Nel suo scritto "La Base Morale del Vegetarismo", Gandhi scrisse: "La grandezza di una nazione e il suo progresso morale possono essere giudicati dal modo in cui vengono trattati gli animali". Gandhi dedicò tempo, passione ed energia al vegetarismo, scrivendo anche cinque volumi sull'argomento. Divenne vegetariano, per scelta e non per religione, a seguito della lettura di "Elogio al Vegetarismo" di Henry Salt - un libro che scoprì per caso - e in seguito divenne vegano, come riportato nella biografia (Gandhi - La mia vita per la libertà).

Ho fatto solo una breve panoramica, per dimostrare come nello spettacolo, nello sport, nella scienza, nell’arte, nella qualità della vita sia possibile ottenere i massimi risultati pur essendo vegetariani o vegani… o forse proprio grazie anche a questo?

Brad Pitt

Beh, brutto non è brutto, e non mi pare nemmeno triste come persona; io sono un uomo, ma se fossi una donna certamente troverei Brad Pitt una persona molto sexy, uno straordinario testimonial dello stile vegan in questo senso!

Angelina Jolie

Ciò che ho detto per Brad al maschile, vale per Angelina al femminile, due vegani belli, atletici e sexy, a conferma che questa scelta dietetica non ha ripercussioni estetiche, semmai ce ne fosse bisogno!

 


Articoli precedenti Articoli recenti